Anita Bogetti

Operatrice culturale, direttrice della Biblioteca Consorziale Astense dal 1975 al 2003 e fondatrice della Cascina del Racconto, spazio di cultura e incontro nel cuore di Asti - 2006

Direttrice della Biblioteca Consorziale Astense dal 1975 al 2003. Durante gli studi universitari vive a Torino il movimento del ’68, le occupazioni studentesche. Si laurea in Lettere nel 1971 poi insegna in una scuola media di paese fino alla vittoria del concorso che la porta alla guida della biblioteca di Asti. Donna di grande sensibilità, si divide tra famiglia e lavoro con grande passione e lungimiranza. Negli anni ’80, al giungere della nuova legislazione che dà competenza alle Regioni per il sistema bibliotecario, la Bogetti dà forte impulso per il necessario svecchiamento della concezione del “luogo-biblioteca cittadina”: essa deve, nei suoi intenti, divenire luogo frequentato con piacere da tutti, ben differenziato da una biblioteca di stampo accademico universitario: e quindi la Biblioteca diventa promotrice di manifestazioni culturali (tra cui dagli anni ’90 il festival della letteratura “Chiaroscuro”), di iniziative per i bambini (“Nati per leggere”), gli acquisti di libri devono includere best sellers e riviste per andare incontro a tutti gli ambiti di interesse. E per dare servizio ad un’utenza più ampia si crea un sistema di prestito di libri “in rete” tra città e biblioteche dei piccoli comuni; stesso intento ha la creazione del “Bibliobus” che si sposta per la città e fuori città.
Dopo il ritiro dal lavoro la Bogetti è tra i fondatori della Cascina del Racconto, spazio di cultura e incontro nel cuore di Asti, che ulteriormente rivela il principale interesse della testimone: l’incontro con le persone, la creazioni di occasioni di dialogo e condivisione, infinitamente più importante dell’approccio libresco. E' inoltre vicepresidente dell'associazione Astigiani.
La Bogetti aggiunge acuti commenti sulla situazione culturale astigiana, che trova per carattere poco aperta al nuovo e con amministrazioni talora poco inclini a sostenere momenti culturali per la cittadinanza. Non manca infine una riflessione sulla condizione della donna nel mondo del lavoro e sulle potenzialità che lo spirito femminile, aperto al prossimo, può apportare in tutti i campi professionali.

Trailer

Integrale

Asti – Cultura, manifestazioni culturali – Mutamenti sociali ed economici nel Novecento – Ruolo della donna nella società


Casa degli Alfieri
Località Bertolina, 1 14030 Castagnole Monferrato (AT)
339 2532921    info@archivioteatralita.it

Iscriviti alla newletter

Dichiaro di avere preso attenta visione dell’informativa sulla privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali ex. Artt. 13-14 Reg.to UE 2016/679 per le finalità indicate nell’informativa.