Il maestro di musica Michele Virano

2012

Nato ad Asti nel 1923, figlio di un impiegato delle Poste e di una casalinga. Segue gli studi magistrali durante il periodo bellico e diventa maestro di scuola elementare, esercita in vari paesi della provincia e poi in Asti fino all’età del pensionamento (1988). Musicista fin da bambino, impara a suonare la fisarmonica ad orecchio, poi comincia a suonare in vari complessi, tra cui l’orchestra astigiana in cui suonava anche un giovanissimo Gianni Basso, poi divenuto un noto sassofonista. Durante la Seconda Guerra Mondiale Virano suonava anche di nascosto in piccoli gruppi sulle feste di paese, nelle cascine: infatti un decreto di Mussolini proibiva le feste da ballo nell’austero periodo bellico. Virano conosce a memoria un vastissimo repertorio di canzoni ballabili e popolari. Vasta è pure la sua memoria storica della città, dal periodo della prima motorizzazione di massa, ai saltimbanchi girovaghi, agli antichi mestieri artigianali, alle famiglie storiche che hanno dato lustro alla città, e cita persino un simpatico aneddoto intorno al principe Umberto di Savoia (1938).

Trailer

Integrale

Antichi mestieri – Asti – Boom economico – Infanzia – Musica, musicista – Mutamenti sociali ed economici nel Novecento – Resistenza – Seconda Guerra Mondiale – Vita contadina


Casa degli Alfieri
Località Bertolina, 1 14030 Castagnole Monferrato (AT)
339 2532921    info@archivioteatralita.it

Iscriviti alla newletter

Dichiaro di avere preso attenta visione dell’informativa sulla privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali ex. Artt. 13-14 Reg.to UE 2016/679 per le finalità indicate nell’informativa.