Don Giacomo Cauda

Parroco di Castagnole Monferrato (AT), protagonista del rilancio economico del vino Ruché - 2008

(1927-2008) Originario di Cisterna d’Asti, è stato parroco di Castagnole Monferrato dal 1964 al 2008, anno della morte. Al suo arrivo a Castagnole, tra le pertinenze della parrocchia c’erano dei vigneti in stato d’abbandono. Don Cauda, anche su stimolo di altri lungimiranti compaesani, protagonisti del rilancio economico del vino Ruché, arriva ad indebitarsi per rimettere in sesto le vigne. E così per anni la vita del sacerdote è scandita dal suo ministero sacro e dal duro lavoro in vigna, che esegue personalmente con pochi aiutanti, arrivando comunque nel giro di poche stagioni a produrre ingenti quantità di Ruché di ottima qualità, con l’etichetta divenuta famosa “Il Ruché del Parroco”. Con i proventi della produzione Don Cauda riesce a contribuire in larga misura ai lavori di restauro della Chiesa parrocchiale e dell’Oratorio. Uomo di sicuro talento imprenditoriale ma di grande umiltà attribuisce il suo successo, come possiamo ben immaginare, all’ispirazione che è venuta da Dio e all’opera della Provvidenza, che l’ha sorretto nei momenti di maggior difficoltà.

Trailer

Integrale

Agricoltura – Enogastronomia, prodotti tipici – Vita contadina


Casa degli Alfieri
Località Bertolina, 1 14030 Castagnole Monferrato (AT)
339 2532921    info@archivioteatralita.it

Iscriviti alla newletter

Dichiaro di avere preso attenta visione dell’informativa sulla privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali ex. Artt. 13-14 Reg.to UE 2016/679 per le finalità indicate nell’informativa.